La Carie si può evitare

Lo Studio Rossini Odontoiatri intende introdurre nella pratica quotidiana un moderno ed innovativo programma di prevenzione diagnostica e terapeutica per impedire, in maniera personalizzata ed indolore, l’insorgenza delle carie e delle erosioni dentali.

Per secoli la carie è stata la malattia più diffusa nella popolazione tuttavia, mentre in altri campi della medicina si sono fatti passi da gigante nella prevenzione e nella diagnosi delle malattie, l’odontoiatra per anni è stato costretto a limitarsi ad otturare denti già aggrediti dalla carie, tanto che a molti pazienti è sempre sembrato un destino inevitabile quello di andare ogni tanto dal dentista per farsi otturare o devitalizzare o addirittura estrarre uno o più denti cariati.

Le lesioni cariose e le erosioni dentali si formano quando gli acidi batterici, aumentando oltre un certo limite, hanno l’opportunità di disgregare e decalcificare la superficie dentale esterna.
La capacità della saliva di tamponare questi acidi assume un ruolo fondamentale nello stabilire il rischio di carie per impostare i provvedimenti di profilassi.

Da anni ormai il trattamento della malattia infettiva nelle prime fasi, piuttosto che la cura dei danni, costituiscono lo scopo dello Studio Rossini; oggi la tecnica ci ha messo a disposizione degli strumenti nuovi, semplici ed e economici per raggiungere l’obiettivo di un’assistenza ottimale e preventiva dei nostri pazienti.

  • Valutazione del rischio

    • questionario anamnesi generale
    • questionario abitudini alimentari
    • visita specialistica con esame obiettivo ed eventuali radiografie
    • test della placca batterica con colorazione della placca aderente ai denti
    • TEST SALIVARI :
    • Flusso salivare à quanta saliva viene prodotta in un minuto
    • Capacità tampone à capacità di neutralizzare gli acidi
    • Quantitativo di lattobacilli à numero di batteri presenti nella saliva
    • Quantitativo di streptococco mutans à numero di batteri presenti nella saliva

    Grazie a questo metodo, provato dall’International Health Care Foundation (un’associazione che si occupa della salute orale e che ha determinato a livello mondiale la validità a l’accuratezza dei test), siamo in grado di determinare scientificamente se una persona di qualsiasi età è predisposta alla carie e alle erosioni dentali classificandola in tre categorie di rischio: Basso – Medio – Alto

  • Cosa fare

    Gli interventi proposti, differenziati per ciascun individuo sulle base dei risultati dell’analisi, sono assolutamente semplici ed indolori e servono a bloccare il processo prima che inizi. Si articolano in tre punti :
    1) ridurre il numero di microbi cariogeni presenti nella bocca

    • pulizia domiciliare dei denti con spazzolino, dentifricio e filo interdentale + pulizia periodica professionale effettuata in studio
    • uso di lacche a base di antibatterici
    • uso di vernici protettive al fluoro
    • assunzione di alimenti non contenenti zuccheri cariogeni
    • eliminazione di nicchie ritentive che favoriscono il permanere in bocca di alcuni batteri cariogeni
    • uso di resine sigillanti sulla superficie di masticazione dei denti
    • uso di gomme da masticare allo xilitolo (attivo contro i batteri)

    2 ) aumentare la salivazione e ridurne l’acidità

    • diminuire l’assunzione di cibi molto acidi e ricchi di zuccheri (es agrumi, bevande acide o zuccherate)
    • uso frequente di chewing gum senza zucchero (stimolazione meccanica alla produzione di saliva)

    3 ) rinforzare lo smalto dei denti o re-mineralizzarlo

    • utilizzo di dentifrici e collutori fluorati
    • uso di lacche protettive al fluoro

    Questo viene fatto per poter valutare i progressi ottenuti ed eventualmente riclassificare il paziente in un gruppo a rischio minore che prevederà un minor numero di richiami ed attività terapeutiche, conevidente ed immediato risparmio in termini di tempo e di costi.